Come contrastare la sensazione di affaticamento con i giusti rimedi

La sensazione di affaticamento si manifesta con una condizione di debolezza (che non si risolve neanche dopo il riposo notturno), sonnolenza diurna e sensibile calo di motivazione. Talvolta ci sentiamo spossati quando affrontiamo un periodo di stress dovuto a motivi di lavoro oppure a difficoltà legate alla sfera personale. Anche il cambio stagionale può destabilizzare il nostro organismo. Vediamo come ritrovare la nostra energia.

Perché siamo più lenti di un bradipo?

Affaticamento e stanchezza possono essere sensibilmente influenzati da dieta e stile di vita. Possiamo infatti individuare alcune abitudini alimentari e comportamentali inadeguate alla nostra salute generale:

  • andare a letto tardi e dormire poco;
  • assumere troppa caffeina;
  • bere troppi alcolici;
  • mangiare cibo-spazzatura.

Non solo. L’affaticamento è una condizione spesso legata alla stagionalità, soprattutto nei periodi che segnano l’arrivo della primavera e dell’autunno. Si tratta di fasi di transizione accompagnate da variazioni dell’orario e, di conseguenza, caratterizzate da sensibili cambiamenti per ciò che riguarda l’esposizione alla luce solare, fondamentale per il nostro organismo.

Come possiamo risollevare la nostra energia?

Se la nostra condizione di affaticamento non è legata a specifiche condizioni patologiche, possiamo aggiustare le nostre abitudini con alcune pratiche amiche del nostro benessere:

  • allentiamo stress e ansia. Lo stress assorbe molte energie fisiche e mentali, debilitandoci e togliendoci vitalità e lucidità. Abbiamo sempre l’urgenza di essere organizzati e produttivi, ma spesso perdiamo di vista priorità e obiettivi reali. Quando possibile, cerchiamo di rallentare i nostri ritmi e ricaricare le nostre pile scariche.
  • No al divano! La sedentarietà ci disabitua al movimento e ci fa percepire lo sforzo fisico come una grande fatica. Un po’ di movimento farà molto bene anche al nostro umore, risvegliandoci. Sarà sufficiente iniziare con una bella passeggiata.
  • Seguiamo una dieta varia ed equilibrata. Forniamo al nostro organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno per produrre energia. Non saltiamo i pasti e non consumiamo cibo-spazzatura. Via libera a frutta, verdura, proteine, carboidrati e acqua per idratarci.
  • Utilizziamo un integratore alimentare. Possiamo incrementare la nostra dieta con l’utilizzo di un integratore alimentare. Scegliamo un prodotto a base di Vitamina B12, in grado di ridurre il senso di stanchezza e favorire il normale funzionamento del sistema nervoso, e L-Carnitina e aminoacidi, utili a ripristinare la nostra energia. 
  • Curiamo l’igiene del sonno. Riposiamo almeno 7-8 ore per notte. Cerchiamo di coricarci e alzarci sempre alla stessa ora. Non consumiamo cene pesanti, per non rallentare la digestione e alterare addormentamento e sonno. Eliminiamo fonti luminose e fonti di disturbo (TV, smartphone, etc).

Queste indicazioni non sostituiscono il rapporto medico-paziente. Se desideriamo ulteriori informazioni possiamo rivolgerci al nostro medico di fiducia.